Luna Rossa ha vinto  la Prada Cup e affronterà Team New Zealand per la Coppa America. Hydrofoils, i segreti che fanno volare le barche

Luna Rossa ha vinto  la Prada Cup ottenendo l’accesso alla finale della Coppa America, dove affronterà Team New Zealand. L’equipaggio italiano con lo skipper Max Sirena e il timoniere  James Spithill ha vinto le due regate contro l’imbarcazione britannica Ineos portandosi sul 7-1 nella serie. La finale di Coppa America si terrà dal 6 al 15 marzo 2021.

L’America’s Cup è il più famoso trofeo nello sport della vela e si basa su una serie di regate di match race, tra due yacht che gareggiano uno contro l’altro. Le due imbarcazioni appartengono al detentore del trofeo (defender) e allo sfidante (challenger) designato attraverso una serie di regate tra gli aspiranti sfidanti.

La sfda si basa barche di Classe America, in particolare per l’attuale sfida  si tratta dei modelli AC75 (classe America’s Cup 75) imbarcazioni monoscafo a vela di lunghezza 75 piedi dotati di una combinazione innovativa di sistemi di navigazione per un monoscafo. La loro caratteristica più evidente sono gli  hydrofoils montati su tamburi longitudinali di sinistra e di dritta movimentati con un’unità idraulica.
Altre caratteristiche particolari sono una randa a doppia pelle e nessuna chiglia.
Queste tipologie di imbarcazioni possono raggiungere  velocità superiori ai 50 nodi pari a 90kmh.

Gli hydrofoils sono delle superficie laminari che, immerse in un fluido, permettono, con l’aumento della velocità, di creare una spinta verticale in un’imbarcazione, contrastando la gravità e permettendo alla barca di sollevare lo scafo , quasi di volare sull’acqua ed eliminare la resistenza del fluido. Sono simili nell’aspetto e nello scopo ai profili alari usati dagli aeroplani.

Quando l’imbarcazione aumenta di velocità, gli elementi sotto lo scafo sviluppano una portanza sufficiente per sollevare lo scafo fuori dall’acqua, riducendo notevolmente la resistenza dello scafo con l’acqua. Ciò fornisce un corrispondente aumento della velocità migliorando ulteriormente l’effetto in maniera

La forza verso l’alto solleva il corpo dell’imbarcazione, diminuendo la resistenza e aumentando la velocità. La forza di sollevamento alla fine si bilancia con il peso dell’imbarcazione, raggiungendo un punto in cui l’aliscafo non si solleva più fuori dall’acqua ma rimane in equilibrio.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay