E’ partito GrandUp!, il primo programma di accelerazione territoriale per la provincia di Cuneo

Venerdì 23 febbraio è stato presentato il progetto GrandUp!, il primo programma di accelerazione territoriale dedicato alla provincia di Cuneo. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Crc con la partnership tecnica di SocialFare, ha l’obiettivo di promuovere e accompagnare lo sviluppo di imprenditorialità innovativa a impatto sociale.

Nel pomeriggio presso Ping Pensare in Granda si è svolta la presentazione dell’iniziativa, con la partecipazione di Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc, e Laura Orestano, Ceo di SocialFare. C’è poi stato un incontro con tre startup innovative con Alberto Dalmasso, co-founder e Ceo di Satispay, Nicola Facciotto, co-founder e Ceo di Kalatà – Progetti per fare cultura, Mara Moioli e Giulia Frangione, co-founder di Italia non profit.

All’Open Baladin di piazza Foro Boario si è svolto il primo Social Hackathon dal titolo “Definizione delle sfide”: un’occasione per individuare insieme ai partecipanti le sfide sociali rilevanti per il territorio della provincia di Cuneo, lavorando su 6 tavoli tematici: ambiente, turismo, cultura, benessere, welfare ed educazione.

Il progetto GrandUp!  prevede un secondo hackathon dal titolo “Idee a impatto sociale”  che si svolgerà l’8-9 marzo 2018, presso Ping e poi una seconda fase, dalle idee alle risposte che si articolerà in 5 fine settimana, tra aprile e maggio, di sessioni teorico/pratiche e culminerà in un evento di presentazione e premiazione dei progetti dal titolo “GrandUp! Opportunity Day”.

Infine, la fase di accelerazione di imprenditorialità sociale che prevederà l’ingresso, per le progettualità selezionate nel precedente percorso, in Foundamente#6, il programma di accelerazione realizzato da SocialFare e dedicato a startup a impatto sociale, che si svilupperà tra settembre 2018 e gennaio 2019.

LASCIA UN COMMENTO