Arriva a Milano Bitride il nuovo servizio di bike sharing free floating a pedalata assistita

Da inizio 2018 parte a Milano Bitride il nuovo servizio di bike sharing free floating , realizzato da Zehus la startup che produce il motori ibridi nata come spinoff del Politecnico milanese e da Vodafone. Il servizio decollerà con una piccola flotta sperimentale e dalla primavera con un’offerta di 300 biciclette.

Zehus fornirà le biciclette a pedalata assistita dotate di un motore elettrico nel mozzo della ruota posteriore che hanno minime necessità di ricarica, grazie al sistema di frenata rigenerativa che produce elettricità mentre si pedala a velocità di crociera.

Le biciclette di Bitride saranno dotate di indicatori di direzione automatici, pneumatici antiforatura, impianto luci, sellino regolabile non asportabile e viti e dadi anti ladro.

Vodafone ha realizzato un sistema di localizzazione GPS evoluto per localizzare le biciclette e evitare i furti, rilevare le cadute e chiamare in automatico i soccorsi.

L’utilizzo della bicicletta avviene attraverso una app che consente di localizzare, prenotare e sbloccare il veicolo con la lettura del codice QR sulla bicicletta, di avviare e concludere la condivisione ed effettuare il pagamento dallo smartphone.

Bitride è alla ricerca di 150 volontari per la sperimentazione e la messa a punto del servizio prima del suo lancio ufficiale nella zona di sperimentazione di Città Studi, i candidati dovranno far parte del Politecnico come studenti, dottorandi, docenti, personale tecnico amministrativo. Come premio, i volontari, al lancio ufficiale previsto per maggio 2018, riceveranno un credito di 60 euro, pari a circa un anno di utilizzi. Per partecipare, alla sperimentazione occorre inviare entro il 15 gennaio 2018 la propria candidatura, compilando il questionario sul sito.

LASCIA UN COMMENTO