Nasce Torino Social Impact firmato il Memorandum of Understanding per sviluppo sociale ed industriale per Torino.

Presso la sede di ToolBox a Torino si è svolta la firma del Memorandum of Understanding Torino Social Impact che sancisce l’alleanza tra istituzioni pubbliche e private per una strategia di sviluppo della città, con l’obiettivo di fare di Torino il miglior ecosistema europeo per l’imprenditorialità e gli investimenti ad impatto sociale.

La strategia è basata sull’idea che all’intersezione tra storica vocazione all’imprenditorialità sociale della città, densità di capacità tecnologiche sul territorio e presenza di investitori finanziari orientati all’impatto sociale, risieda una grande opzione di sviluppo sociale ed industriale per Torino.

La firma è avvenuta con la partecipazione dei promotori Paola Pisano Assessora all’Innovazione, Smart City e Partecipazione della Città di Torino e di Guido Bolatto Segretario Generale della Camera di commercio di Torino

Presenti anche ii rappresentanti di LegaCoop e Confcoperative, delle Associazioni di volontariato, delle Organizzazioni Sindacali, della Compagnia di San Paolo, della Fondazione CRT, del Comitato Torino Finanza, degli Atenei Torinesi, degli incubatori I3P; 2i3T, di Nesta Italia, di Open Incet, di Socialfare, di Torino Wireless, di Impact Hub Torino, e i partner di Torino Social Innovation.

Le attività che Torino Social Impact si propone di avviare sono

– promuovere a livello internazionale, attraverso il marchio Torino Social Impact, Torino come ecosistema privilegiato per la crescita e l’insediamento di imprese orientate all’impatto sociale e ad intensità tecnologica e per la finanza e gli investimenti ad impatto sociale
– creare a Torino un sistema di “Living Labs ad Impatto Sociale”: porzioni di città nelle quali creare condizioni privilegiate, in termini di infrastrutture fisiche, regolamentari ed amministrative, grazie alle quali le imprese possano sperimentare, in vivo, soluzioni tecnologiche ad elevato impatto sociale e nel contempo dimostrare a potenziali investitori il potenziale economico e di scalabilità delle soluzioni individuate, sul modello di una socialtech show-room cittadina
– offrire alle imprese dell’area metropolitana un centro di competenza ed un’attività di servizio per la misurazione dell’impatto sociale, che rappresenta un prerequisito fondamentale per l’attrazione degli investimenti ad impatto sociale di origine pubblica e privata
– realizzare la piattaforma web Torino Social Impact, finalizzata a consentire a tutti gli innovatori sociali dell’area metropolitana di rappresentarsi nell’ecosistema e a promuovere le iniziative rilevanti per l’ecosistema stesso
– costituire una piattaforma privilegiata per la definizione di forme di partenariato pubblico-privato e relativi schemi finanziari con le quali sperimentare soluzioni innovative per problemi sociali rilevanti ed innovare le forme di procurement sociale al fine di sostenere la crescita delle imprese
– promuovere la disponibilità in forma aperta, la raccolta, la standardizzazione, l’integrazione e la messa a disposizione di dati e tracce digitali al fine realizzare basi di dati di origine pubblica e privata utili a identificare problemi sociali emergenti e favorire l’identificazione di nuove soluzioni. Favorire inoltre la possibilità di accesso delle imprese sociali alle opportunità che risiedono in tali basi di dati e più in generale nel dominio dei big data, delle capacità di analisi connesse e nelle architetture dati distribuite quali le blockchain
– offrire un osservatorio permanente, per l’area metropolitana, dell’evoluzione delle forme d’impresa ad impatto sociale e degli investitori ad impatto sociale e delle politiche di sostegno all’innovazione inclusiva
– creare una rete diffusa e coordinata di punti di primo ascolto per la progettualità sociale di piccola scala, con l’obiettivo di identificare idee e soluzioni particolarmente promettenti ed accompagnarle alle strutture di incubazione ed accelerazione presenti sul territorio, ovvero federare progetti, modelli di intervento e di impresa simili al fine di raggiungere dimensioni progettuali potenzialmente attrattive per gli investitori
– promuovere la crescita della cultura dell’impatto sociale e il consolidamento nell’area metropolitana di comunità scientifiche e di pratica basate sul paradigma dell’openness nel campo software, del hardware e della conoscenza.
– connettere Torino Social Impact con le più importanti reti e iniziative orientate all’imprenditorialità ad impatto sociale su scala nazionale e internazionale, ivi incluse le attività di partecipazione ai grandi programmi di finanziamento europeo e la partecipazione a reti ed alleanze tra città europee per scalare i progetti, le modalità di intervento e le soluzioni.

L’evento via Twitter

LASCIA UN COMMENTO